logo_sharingloveObiettivo: appassionare le persone e stimolarle a pensare sempre e prima di tutto a tutelare la propria salute e sicurezza e quella di chi vive e lavora con loro.

Per vincere questa sfida occorre utilizzare mezzi di comunicazione non convenzionali, innovare il linguaggio, capire come portare una ventata di freschezza in un ambito che, storicamente, fonda la sua comunicazione su elementi procedurali e razionali.

Un fattore chiave del cambiamento è creare coinvolgimento e aggregazione, unire le persone attraverso la passione per la salute e la sicurezza e creare un valore condiviso in azienda.

E così salute e sicurezza sul lavoro diventano protagonisti della campagna “Sharing Love for Health & Safety”, che dal 2012 Saipem scatena la creatività e l’entusiasmo di migliaia di persone in tutto il mondo, attraverso varie forme di espressione (dal teatro, alla pittura, alla fotografia) e con il supporto di mezzi multimediali.

Ogni anno, il 28 aprile, Giornata Mondiale della Salute e della Sicurezza sul lavoro, viene lanciato un contest creativo che prevede la realizzazione di un flash mob, di un safe-selfie, di un video, ecc… ispirati alla vita e alla sicurezza.

La partecipazione sempre più virale delle persone di Saipem a queste iniziative è la dimostrazione di un cambiamento culturale e il successo di questa campagna è l’evidenza di come una popolazione aziendale che non ha confini geografici, né culturali, possa sentirsi unita dalla passione per la vita, la salute, il benessere e la sicurezza.

La campagna “Sharing Love for Health & Safety” è un esempio di successo di come si possa orientare l’interesse e la passione delle persone verso tematiche generalmente percepite come monotone e farraginose, attraverso la scelta di strumenti e linguaggi informali, innovativi e coinvolgenti.